Marmellata di albicocche e curcuma

L’altro giorno ho voluto fare un esperimento, il mio vicino di casa mi ha regalato delle bellissime albicocche, che ok ne abbiamo mangiate tante ma, alcune cominciavano a maturare troppo, allora ho pensato di fare una marmellata, ma siccome che in questo periodo, come mi dicono a casa, sono fissata con le psezie, ho voluta aggiungere la curcuma… Devo dire che il risultato è stato sorprendente, molto buona, anche se forse ho un pò esagerato con la dose di curcuma, però è venuta bene, e non so se abbia anche una qualità come addensante, ma l’ho fatta cuocere circa un oretta e nel raffreddarsi si è addensata moltissimo. Ecco qui la ricetta:

  • 1 Kg di albicocche
  • 500 gr di zucchero
  • 1 limone bio, succo e buccia gratuggiata
  • 1 cucchiaio di curcuma

Lavare e tagliare a pezzettini piccoli le albicocche, grattugiare la scorza del limone e spremere il succo, mettere tutto in una pentola antiaderente e aggiungere lo zucchero e la curcuma, mescolare bene e metter sul gas medio alto, quando bolle abbassare al minimo il gas e cuocere per circa un ora ( forse è meglio 45/50 minuti perchè poi nel raffreddarsi si addensa molto) se invece piace molto densa fare cuocere tranquillamente. A fine cottura mettere nei vasetti molto puliti e sterilizzati, poi come mi ha sempre insegnato mia madre, mettere in una pentola alta con l’acqua che supera di almeno due dita i vasetti e farli bollire per almeno 20 minuti, lasciarli poi raffreddare dentro l’acqua, così facendo la marmellata si conserva per moltissimi mesi, possibilmente in un luogo fresco e buio.

Questa è la descrizione di ciò che ho fatto per come mi è sempre stato insegnato in famiglia, poi ad ognuno libera creatività di esecuzione, si sà ogni casa ha la propria tradizione ed è giusto mantenerla….

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *