Panini per hamburger fatti con lievito madre (licoli)

Ieri sera i miei ragazzi avevano voglia di hamburger ma, non avevo i panini adatti, allora visto che recentemente in rete ho visto varie ricette, ho pensato e detto ve li preparo per domani a pranzo, e allora siccome avevo già rinfrescato il mio lievito, con il quale volevo preparare qualcosa ma, non sapevo ancora cosa, ecco che era pronto per l’impasto, questa ricetta è la prima volta che la faccio, devo dire che è uscita benissimo, è molto semplice, l’unica cosa è che bisogna iniziare la sera prima un preimpasto che deve riposare tutta la notte…. Secondo me se non avete il lievito madre potete tranquillamente usare il lievito di birra secco in bustina, accorciando così i tempi di lievitazione. Qui sotto trovate la ricetta come l’ho fatta io:

Ingredienti per il primo impasto:

  • 250gr farina forte (manitoba o farina 0 per lunghe lievitazioni)
  • 70 gr di licoli (oppure lievito di birra secco)
  • 100 gr di acqua

Ingredienti per il secondo impasto:

  • il primo impasto
  • 250 gr di farina 0 (280 se usate il lievito di birra secco)
  • 100 gr di latte tiepido
  • 1 uovo piccolo
  • 50 gr di olio di semi
  • 20 gr di zucchero
  • 8 gr di sale

Per guarnire:

  • 1 tuorlo
  • un goccio di latte
  • semi di sesamo o semi di papavero a piacere

Procedimento:

Alla sera preparare il primo impasto versando nella ciotola la farina, mescolando aggiungere il lievito (o la bustina di lievito secco), poi un pò alla volta l’acqua, mescolare e massaggiare con le mani lasciando l’impasto sbriciolato, non deve risultare liscio, non bisogna impastare, ma incorporare tutta la farina, lasciarlo così nella ciotola, coprire con pellicola e un asciugamano e tenerlo tutta la notte a temperatura ambiente.

La mattina (io alle 7.30) prendere il primo impasto, che vedrete è un pò lievitato, si sbriciola e divide un pò con le mani, poi si aggiunge: lo zucchero, l’uovo, il latte e l’olio, incorporarli uno alla volta, mescolandoli con una mano, poi un pò alla volta aggiungere la farina, quando massaggiata un pò mettere il sale, ora versare l’impasto sul piano e impastare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e leggermente appiccicoso (se fosse troppo bagnato aggiungere un pò di farina), ora coprire con la ciotola per un oretta, quando trascorso il tempo, prendere l’impasto allungarlo leggermente e tagliarlo in tanti pezzetti, qui dipende da come volete farli grandi, io li ho fatti di circa 60-70 gr e ne sono venuti 13, ma se li volete fare da buffet vanno bene più piccoli da 30-40 gr, formate delle belle palline e metterle nella placca rivestita da carta forno, ben distanziati; ora ponete la teglia nel forno acceso a 30° oppure con solo la lucina accesa e lasciarli fino al raddoppio, questi li ho lasciati 3 ore, giusto giusto fino alle 12.00, li ho tolti dal forno e intanto l’ho acceso a 170°, ho preso il tuorlo e mescolato con un goccio di latte e li ho spennellati tutti per bene, poi ho messo sopra semi di sesamo su alcuni e su altri semi di papavero, infornati per 16-18 minuti e voilà, ecco che sono pronti.

Tolti dal forni li ho fatti raffreddare un pò e qui li abbiamo farciti con carne di manzo alla piastra, scamorza dolce, pomodoro e insalata, poi ognuno può sbizzarrire la propria fantasia su come farcirli, naturalmente accompagnati da patatine fritte (queste cotte con friggitrice ad aria). Davvero deliziosi, quelli avanzati li ho messi nel freezer, così che appena viene la voglia in attimo sono pronti e comunque sono davvero semplici da preparare, provare per credere…..

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *