Girelle con uvetta o goccie di cioccolato

Oggi essendosi molto rinfrescato il tempo ho pensato di fare dei lievitati, una mia grande passione, da qualche anno poi ho scoperto il lievito madre e da lì si apre un mondo fantastico di ricette ed esperimenti innumerevoli, allora stamattina ho rinfrescato il mio lievito madre, per prepararlo agli impasti, e oggi ho impastato per prime le girelle, ne ho fatte di due gusti per accontentare tutti, perchè a casa mia c’è a chi piace il cioccolato chi invece preferisce la frutta o la marmellata, allora ho fatto le due varianti, ecco qui sotto la ricetta:

  • 350 gr farina 00 ( 400 gr con lievito di birra)
  • 300 gr farina Manitoba (350 gr con lievito di birra)
  • 1 uovo
  • 200 gr di lievito madre liquido (lievito di birra x chi non lievito madre)
  • 300 gr latte intero (350gr con lievito di birra)
  • 100 gr di miele
  • 60 gr burro molto morbido
  • 1 bustina vanillina
  • 1/2 cucchiaio di sale

Per prima cosa scaldare lievemente il latte e sciogliere dentro il miele, poi nella planetaria o nella ciotola le farine e il lievito, quindi mescolare bene, aggiungere il latte, l’uovo, la vanillina ed iniziare ad impastare, aggiungere il burro, a questo punto aggiusto o di farina o di latte, a seconda se è troppo liquido o troppo solido, e quando ben impastato aggiungo il sale, impastare a lungo finche diventa un impasto elastico e poco appiccicoso, trasferire in una ciotola, quindi coprire con la pellicola e metter a lievitare nel forno acceso a 25-30 gradi, altrimenti se si ha più tempo lievitare a temperatura ambiente finchè raddoppia di volume

Quando è raddoppiato, divider l’impasto in due parti, solo se si vuole farcire con due gusti diversi, stendere sul piano di lavoro, avendo l’accortezza di metter della farina sotto altrimenti quando si arrotola rimane tutto appiccicato al piano, stendere in maniera il più possibile uniforme come altezza e formare un rettangolo, quindi stender sopra l’uvetta, ammollata precedentemente in acqua tiepida, oppure le gocce di cioccolato, messo almeno un ora prima in freezer, e lasciare almeno due cm di bordo senza farcitura nella parte finale del arrotolato.

Quando arrotolati gli impasti si tagliano delle fettine di almeno due cm e si adagiano sulla teglia con carta forno, bene distanziate tra di loro perchè poi lieviteranno. Quindi metto le teglie nel forno spento a lievitare, io li ho messi verso le 21.00 di sera e le ho lasciate fino alle 7.00 del mattino che erano ben lievitate, ci si regola con i tempi come meglio si crede, tenendo conto che con il lievito madre i tempi sono molto più lunghi …….

Quando ben lievitate almeno del triplo, toglierle dal forno e accenderlo a 170°, nel frattempo spennellarlo con uovo o con latte e se si vuole mettere sopra dello zucchero in granella, io l’ho messo solo su quelle con l’uvetta, perchè a mio figlio non piace e lo tira via tutto…

Infornare e cuocere fino a quando ben dorate, circa 15 minuti a 170à poi abbassare a 155° ancora 15 – 20 minuti a seconda del forno. Il profumo che si sente in tutta la casa non si può descrivere a parole… Ottime per la colazione o per la merenda, stanno bene con tutto: latte, yogurt, thè, bibite, succhi, insomma si possono mangiare come e quando si vuole e se avanzano si possono anche congelare che rimangono come appena fatte, anche se a casa nostra difficilmente avanzano, provare per credere…..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *